Make video not war 6-4 e 18-5

Fate video non la guerra! E’ lo slogan per il nostro MAKE VIDEO NOT WAR – laboratorio per filmaker alle prime armi.

Arruolatevi nel nostro piccolo esercito di registi in erba, partecipate al D-day più pacifico della storia:
una full immersion di sei ore (con momenti di tregua) nel meraviglioso mondo del cinema. Riprese, luci, suono, montaggio, effetti.
Con disponibilità di attrezzature audio e video e la guida di professionisti.

Prossimi appuntamenti: 6 aprile e 18 maggio presso TMC Studio di Biella
I prossimi appuntamenti formativi prevedono recitazione il 6 aprile (recitazione, espressività vocale e doppiaggio) e creazione del testo il 18 maggio (antropologia visiva, storytelling e sceneggiatura)

Sabato 6 aprile:

  • approcci alla recitazione video con Davide Ingannamorte, h. 10-12,
  • espressività vocale con Manuela Tamietti h. 12-13,
  • Introduzione al doppiaggio con Oliviero Cappellini h. 14-16.

Pausa pranzo dalle 13 alle 14

Davide Ingannamorte ha 21 anni e quest’anno si laureerà all’AIT Accademia Internazionale di Roma. Da qualche anno aiuta l’associazione con la peer education e la realizzazione di progetti sia teatrali che video dedicati ai giovani. Porterà la sua esperienza di attore neo formato: I partecipanti del laboratorio avranno la possibilità di approcciarsi direttamente con la macchina da presa. Come possiamo mettere la nostra memoria emotiva al servizio del cinema? Dal lavoro dell’attore al lavoro su di sé, il “metodo” del maestro russo Stanislavskij parte da due processi fondamentali per la costruzione del personaggio: il “Processo di Personificazione” e il “Processo di Reviviscenza”. Il “se” e le “circostanze date” pongono l’attore nella condizione creativa del domandarsi come si comporterebbe in quella situazione, esattamente come fa un bimbo nei suoi primi giochi. Nella costante ricerca del “vero”, contrapposto ai cliché della recitazione enfatica, l’attore deve fare appello alla propria “memoria emotiva” per riprovare i sentimenti vissuti e mantenerli vivi fino alla messa in scena.

Manuela Tamietti è direttrice artistica di Storie di Piazza e ha 38 anni di attività creativa alle spalle. La sua formazione, partita dall’essere attrice di giro e doppiatrice, si è via via perfezionata, scegliendo di lasciare il capoluogo piemontese a favore della Provincia di Biella, località in cui ha ampliato la sua ricerca arrivando alla regia, scrittura, coaching, progettazione, organizzazione, fund raising, direzione generale. Da qualche anno insegna lettura ad alta voce e in questa occasione racconterà alcune caratteristiche della voce e delle possibilità che può portare l’espressività vocale.

Oliviero Cappellini, attore, doppiatore e direttore di doppiaggio torinese è la voce di molti personaggi del cinema e della Tv, da South Park, al protagonista Joe MacMillan (interpretato da Lee Pace) nella serie televisiva Halt and Catch Fire, ai fratelli Karamazov (Audible). In questa occasione ci racconterà il doppiaggio e le sue caratteristiche tra mitizzazioni e AI.

Gratuito per minori, con quota di 20 euro per associati, 50 euro esterni.

Info e prenotazioni 327 485 8731, info@storiedipiazza.it previa compilazione del Questionario

My Agile Privacy
Teniamo alla tua privacy!
Utilizziamo pochi cookie per garantire il corretto funzionamento del sito web e anonimizziamo i tuoi dati!
Accettando ci permetti di adattare i nostri contenuti alle tue esigenze e quando fai acquisti di verificare che tu non sia un robot.
Alla voce "Personalizza” è possibile decidere volontariamente quale tipo di cookie intendi accettare.
Cliccando su "Accetto”, acconsenti all'utilizzo dei cookie in base alle impostazioni del tuo browser.
In qualsiasi momento puoi modificare la tua scelta cliccando l’opzione "Gestione del consenso” nella Politica sui cookie.
Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.