HOME

DIDATTICA

NEWS

Perché fare Teatro?

Il teatro non è indispensabile. Serve ad attraversare le frontiere fra te e me.”Jerzy Grotowski

In teatro due cose sono necessarie: un attore ed uno spettatore. Tutto il resto può essere superfluo.
La relazione è fondamentale: con il pubblico, con il partner, con gli oggetti, con tutto l’insieme che possiamo definire campo di azione.
Il training dell’attore è sì propedeutico al buon esito della performance artistica ma ne è ormai ampiamente dimostrato anche il valore pedagogico. Altro non è infatti che il mezzo per “scoprire”, “scoprirsi”, “ri-scoprirsi”, entrare in relazione profonda con sé stessi e con gli altri. Il laboratorio consente di potenziare le nostre capacità relazionali, espressive, percettive ed emozionali attraverso un percorso che valorizza e mette al centro la persona ed il gruppo in un contesto extra quotidiano.

ll percorso è pensato per gli adulti (dai 18 anni) sia per chi vuole avvicinarsi all’arte della recitazione sia per chi ha già esperienza e intende perfezionarsi. Prevede un incontro settimanale di due ore. E due seminari intensivi con attori professionisti.

Sarà condotto da Francesco Logoteta, attore e teatroterapeuta.

Sono previsti due laboratori intensivi condotti da Luisa Trompetto e Salvo Montalto.

Prenotazioni e informazioni 349 716 0287